mercoledì 5 febbraio 2014

#serendipity



Inatteso, improvviso, inaspettato.
Come un temporale estivo, come una persona che non ti aspetti, come un rossetto in una giornata uggiosa, una borsa rosa in pieno inverno, uno smalto fluo quando il nero l’unico colore che popola il tuo armadio. 





Fortuito, repentino, insospettato.
Come un campanello che suona quando non aspetti nessuno, come un sapore nuovo che scopri di amare, come una risata spontanea, di quelle vere, di pancia, nei momenti meno opportuni. 




Imprudente, impulsivo, irruento.
Come quel tacco 12 comprato in un momento di follia, come il bacio lasciato su un colletto di camicia, come un biglietto prenotato d’istinto, con il cuore che batte e un sorriso sul volto.




Attimi, frazioni di secondo, istanti a cui più ripenserai tanto meno sono durati. 
Perché la vita è un po’ come il jazz, è meglio quando si improvvisa.